time3 minuti di lettura

Qual è la differenza tra contabilità ordinaria e semplificata?

Ordinaria e semplificata

Indice dei contenuti

Un introduzione ai regimi contabiliLa contabilità ordinariaLa contabilità semplificataContabilità ordinaria e semplificata: differenze principali

Scritture contabili, partita doppia, bilancio d’esercizio… Chi decide di intraprendere un percorso di carriera nel mondo della contabilità ne avrà di cose da imparare! Tra queste sicuramente le definizioni di contabilità ordinaria e semplificata, due particolari regimi che - se deciderai di lavorare in questo settore - diventeranno il tuo pane di quotidiano. Scopriamoli insieme!

Un introduzione ai regimi contabili

I regimi contabili sono delle particolari modalità di tenuta della contabilità aziendale, differenziate in base alle caratteristiche dell'impresa e alla tipologia di operazioni che essa svolge. I regimi contabili sono - per farla breve - quei sistemi con cui viene tenuta la contabilità aziendale. Esistono vari tipi di contabilità - o meglio, di regimi - che variano in base alla complessità della contabilità e alle informazioni richieste. Quali sono i regimi fiscali più noti? Ecco a te:

  • Contabilità ordinaria;
  • Contabilità semplificata;
  • Regime forfetario.

In questo articolo ci concentreremo prevalentemente sui primi due, cercando di fornire un quadro completo sulle principali differenze.

La contabilità ordinaria

La contabilità ordinaria è invece la tipologia più diffusa e complessa e prevede la tenuta del bilancio, di un registro dei beni ammortizzabili, il cosiddetto "libro degli inventari", l'indicazione dei costi di produzione e dei ricavi lordi. Questo tipo di contabilità non va assolutamente tralasciata, anzi: sono moltissimi gli aspetti da considerare per gestire al meglio la propria impresa. Tra gli obblighi della contabilità ordinaria c'è quello di indicare i ricavi lordi, ovvero tutti quei guadagni realizzati dall'azienda prima di provvedere alle imposte. La maggior parte delle aziende utilizzano questo regime!

La contabilità semplificata

La contabilità semplificata - come si evince dal nome - è una procedura più semplice ma tuttavia non valida per tutti i tipi di imprese. Come potrai immaginare, è molto importante sapere come tenere la contabilità semplificata, in quanto questa permette di avere un quadro generale della situazione finanziaria dell'azienda. Come abbiamo anticipato, non tutte le imprese possono adottare questo regime: il passaggio da contabilità semplificata a ordinaria dipende dal limite dei ricavi, che deve stare al di sotto di 400.000€ per le imprese attive nella prestazione di servizi e 700.000€ per le imprese che esercitano altre attività. Superati questi importi, toccherà approfondire le proprie conoscenze sulla contabilità ordinaria.

Contabilità ordinaria e semplificata: differenze principali

Non ci hai ancora capito niente? È normale, imparerai con il tempo! Eccoti un breve riassunto di quanto abbiamo detto:

  • La contabilità ordinaria è la normale procedura contabile. Prevede l'utilizzo del bilancio, che consente di mettere in luce la situazione finanziaria e patrimoniale dell'impresa - la tenuta di un registro dei beni ammortizzabili (il cosiddetto "libro degli inventari”) e l'indicazione dei costi di produzione e dei ricavi lordi;
  • La contabilità semplificata è un regime contabile più snello, adottato solo da alcune tipologie di imprese e non prevede l'utilizzo del bilancio. A differenza di quella ordinaria, la contabilità semplificata non richiede l'iscrizione nello specifico libro degli inventari e non contempla la determinazione dei costi di produzione poiché i ricavi sono indicati solo al netto.

Vedrai che quando scoprirai a quanto ammonta lo stipendio di un contabile il tuo desiderio di diventare esperto di contabilità ordinaria e semplificata arriverà alle stelle! Devi solo iniziare a cercare il tuo prossimo lavoro, e contabili.it è il posto giusto: registrati al nostro portale e scegli l’opportunità più adatta a te!

Inizia subito a cercare il tuo prossimo lavoro nella Contabilità
Padova (PD) - 35121
Scadenza offerta il 17 ott 2024
Visualizza offerta

Padova (PD) - 35121

1 posizione aperta

Turni infrasettimanali

Full time a tempo det. (1 anno)

produzione

Settimo Torinese (TO) - 10036
Scadenza offerta il 15 ott 2024
Visualizza offerta

Settimo Torinese (TO) - 10036

1 posizione aperta

Turni infrasettimanali

Full time a tempo det. (1 anno)

Produzione

Piacenza (PC) - 29121
Scadenza offerta il 15 ott 2024
Visualizza offerta

Piacenza (PC) - 29121

1 posizione aperta

Turni infrasettimanali

Full time a tempo ind.

Distribuzione

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Ci sono un sacco di nuove offerte di lavoro che ti stanno aspettando!

Sceglila di almeno 8 caratteri, per un tema di sicurezza.
Così possiamo mostrarti le opportunità professionali vicine a te.

Potrebbe interessarti…

Non hai mai compreso a pieno le differenze tra fatturazione attiva e quella passiva? Te le spieghiamo noi in questo articolo dedicato!

Quali sono le competenze di cui hai assolutamente bisogno per lavorare nella contabilità? Ne abbiamo individuate tre praticamente imprescindibili, scoprile con noi in questo articolo!

Avrai sicuramente sentito parlare di bilancio d'esercizio, ma ti hanno mai spiegato a cosa serve e cosa contiene? Trovi le risposte in questo articolo!